Grazie alle sigarette elettroniche: il 50% in meno di fumatori di tabacco in sei anni

 

Circa 110.000 persone muoiono ogni anno in Germania a causa del fumo. Nel 2014 oltre 18 milioni di tedeschi hanno utilizzato regolarmente sigarette di tabacco. (1) Tendenza positiva: il numero di fumatori di sigarette è diminuito di 1,5 milioni tra il 2012 e il 2014. L'OMS prevede di ridurre il tasso di fumo in tutto il mondo del 30 percento entro il 2025. (2)

Un buon piano, ma è molto più possibile in un tempo molto più breve: il 50% in meno di fumatori di tabacco nei prossimi sei anni. Con la sigaretta elettronica. Tuttavia, è indispensabile che l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) smetta di bloccare il prodotto.

 

Improvviso aumento del numero di utenti

Parallelamente al calo del tasso di fumo in Germania, il numero di utenti regolari di sigarette elettroniche in Germania è aumentato di dieci volte negli ultimi cinque anni da 300.000 (2010) a 3 milioni (2015). Gli analisti prevedono che la sigaretta elettronica significativamente meno dannosa supererà le sigarette di tabacco entro il 2021. (3) In Germania, ciò significa fino a nove milioni in meno di fumatori di tabacco - e un numero drasticamente ridotto di malattie e decessi causati dal consumo di tabacco. Tuttavia, è indispensabile che la sigaretta elettronica abbia uno sviluppo moderatamente regolamentato. Inoltre, le opportunità per la salute pubblica associate al prodotto non devono essere ridotte concentrandosi esclusivamente su possibili danni.

 

Dac Sprengel, Presidente del VdeH: “Attraverso campagne internazionali contro la sigaretta elettronica, l'OMS - e in Germania il Centro di ricerca sul cancro tedesco come principale centro di collaborazione - sta minando il potenziale del prodotto. Ai responsabili deve essere chiesto perché non stanno approfittando di una così grande opportunità per migliorare la salute del mondo, al fine di parlare invece in forma prevalentemente congiuntiva di possibili rischi per la salute che potrebbero essere associati alla sigaretta elettronica ".

 

E inoltre: “La sigaretta elettronica non è un prodotto per la salute e non è adatta ai giovani. Ma rispetto alla sigaretta al tabacco, è un prodotto significativamente meno dannoso per i fumatori di tabacco adulti che cercano un'alternativa migliore. Ciò è dimostrato da numerosi studi comparativi. (4) Anche l'OMS e la DKFZ lo sanno: questa conoscenza e i fatti dovrebbero modellare il dibattito sulla sigaretta elettronica e non su alcuna speculazione; dopo tutto, si tratta della vita umana ".

 

(1) Fonte: Statista

(2) Fonte: Federal Center for Health Education

(3) Fonte: NACS, Wells Fargo

(4) Fonti: Cahn / Siegel + Fraunhofer Institute

 

pubblicato l'8/2015